Sicurezza

Perché il mio conto Monese è bloccato?

A volte dobbiamo bloccare temporaneamente o persino chiudere i conti — ecco perché.

di Alex su 06 febbraio 2020
Perché il mio conto Monese è bloccato?

Non c'è niente di più frustrante, preoccupante o spiazzante che aprire la tua app Monese e scoprire che il tuo conto è stato bloccato. Ci rendiamo conto che non è una situazione piacevole, soprattutto se pensi di non aver fatto nulla di male. Davvero.

Questa realtà emerge spesso nella nostra community, ecco perché ci teniamo a spiegare perché potremmo (in rare occasioni) dover bloccare un conto.

Innanzitutto, è importante sapere che il nostro obiettivo è fornire servizi finanziari sicuri, protetti e leciti. La nostra prima priorità è sempre quella di proteggere te e il tuo denaro. Per fare ciò, seguiamo una serie rigorosa di linee guida stabilite dalla Financial Conduct Authority (FCA) e dalla National Bank of Belgium (NBB), a seconda di dove vivi. Ciò significa che a volte dobbiamo bloccare — o persino chiudere — un conto che non rispetta determinati requisiti.

Potremmo anche aver bisogno di bloccare o chiudere il tuo conto se riteniamo che venga utilizzato come descritta ai paragrafi 15, 16 e 17 dei nostri Termini e condizioni, come:

  • uso non autorizzato del tuo conto o carta Monese
  • uso del tuo conto o carta Monese in modo negligente o fraudolento o per altri scopi illegali
  • informazioni inesatte fornite dall'utente durante in occasione dell'apertura del conto

Tutte le banche, gli istituti finanziari e molti altri tipi di attività devono rispettare le stesse norme FCA o NBB. Anche se potrebbe non sembrare sempre corretto, non blocchiamo mai un conto senza una buona ragione.


Lotta al crimine finanziario

La normativa più importante che protegge il tuo conto con noi è il regolamento sul riciclaggio di denaro, sul finanziamento del terrorismo e sul trasferimento di fondi (informazioni sul pagatore) del 2017 (MLR 2017). Se sospettiamo attività illegali, per legge, dobbiamo agire immediatamente. L'uso criminale dei nostri servizi non è nell'interesse di nessuno — né tuo, né nostro — e prendiamo molto sul serio la questione.

Siamo anche membri dell'agenzia di intelligence sulle frodi CIFAS, che ci aiuta a rimanere in costante comunicazione con altri servizi bancari e a fornire informazioni sulla lotta alla criminalità informatica.

Per aiutarci a rilevare attività insolite, disponiamo di sistemi all'avanguardia. Questi svolgono un ruolo importante nel proteggere i tuoi soldi dai criminali che potrebbero tentare di accedere al tuo conto Monese. E non è solo per te — noi stessi non vogliamo che i nostri prodotti vengano utilizzati per reati finanziari.


Conoscerti

Quando ti iscrivi con noi, una delle prime cose che facciamo è un controllo "Conosci il tuo cliente" (KYC). Questo è un processo che utilizziamo per comprendere meglio il tuo profilo finanziario e il tuo comportamento. In particolare, dobbiamo essere in grado di:

  • essere sicuri che tu sia chi dici di essere
  • valutare qualsiasi rischio coinvolto nelle tue finanze
  • monitorare i tuoi pagamenti, i trasferimenti e il saldo delle tue ricariche
  • avere informazioni corrette e aggiornate su di te

Puoi saperne di più su questi requisiti sul sito Web della FCA.

Per salvaguardare te e la nostra attività, eseguiamo controlli regolari su tutti — ciò spesso ci porta al prossimo passaggio.


A volte, abbiamo bisogno di ulteriori informazioni

Se non dovessimo avere tutti i dati di cui abbiamo bisogno, ti contatteremo, di solito via e-mail, per saperne di più.

A volte, potrebbe essere necessario effettuare un controllo di sicurezza per accertarci che nessun'altro stia utilizzando il tuo conto. Ciò non significa che tu abbia fatto qualcosa di sbagliato — dovremo solo farti alcune domande per verificare che tu non sia stato esposto ad alcun rischio per la sicurezza.

Se non riusciamo a verificare chi sta utilizzando il tuo conto e perché, ciò significa che non stiamo rispettando le linee guida KYC e che potremmo violare le norme sul riciclaggio di denaro, un crimine potenzialmente grave.

Pertanto, se ti inviamo un'email per richiedere ulteriori informazioni e documenti giustificativi, ti preghiamo di contattarci al più presto così da poter tenere il tuo conto aperto e utilizzabile.

Tutto ciò ci aiuta a garantire che il tuo conto, le informazioni personali e il denaro siano sempre al sicuro. Vedrai che tutto quanto sopra è trattato ai paragrafi 14 e 15 dei nostri Termini e condizioni.

Sulla base di alcuni degli scenari sopra descritti, qui puoi trovare un elenco di cose che potrebbero accadere con il tuo conto, unitamente a informazioni relative a cosa puoi fare al riguardo.


Se la tua transazione è ancora in sospeso

Se stai inviando o aspettando di ricevere denaro, a volte capita che ciò richieda più tempo del solito.

Innanzitutto, tieni presente che i trasferimenti dipendono sempre dai tempi di elaborazione dell'altra banca. Ti consigliamo inoltre di considerare anche che alcuni trasferimenti non vengono elaborati nei fine settimana e nei giorni festivi, quindi pianifica un tempo extra se devi inviare in uno di questi giorni.

A parte ciò, potremmo dover eseguire un controllo di sicurezza prima di elaborare il trasferimento. In tal caso, ti contatteremo e ti chiederemo ulteriori dettagli (come la fonte dei fondi o il motivo del trasferimento). Fai attenzione alle nostre e-mail e rispondici con le informazioni di cui abbiamo bisogno il prima possibile, in modo da poter autorizzare il trasferimento.


Se abbiamo bloccato il tuo conto

Quando il tuo conto è bloccato, limiteremo il tuo accesso all'app Monese e i pagamenti della tua carta Monese non verranno effettuati. In tal caso, ti informeremo immediatamente, di solito tramite e-mail, e ti spiegheremo cosa fare.

Comprendiamo che avere il tuo conto bloccato può essere davvero problematico, ma sfortunatamente non possiamo sempre dirti perché ciò accade. Se ciò dovesse accadere, faremo tutto il possibile per ripristinarlo il più rapidamente possibile. Per velocizzare il processo, ecco cosa puoi fare:

  • Fai attenzione alle e-mail da parte nostra che ti spiegano cosa fare.
  • Rispondi a tutte le domande che ti facciamo nel modo migliore, dettagliato e il più rapidamente possibile.


Se abbiamo bloccato il tuo conto

In rari casi, potrebbe essere necessario chiudere il tuo conto. Ciò significa che il tuo accesso a Monese viene annullato definitivamente e non sarai in grado di riattivare o aprire un altro conto con noi.

Sappiamo che ciò può essere frustrante. In tal caso, ti invieremo un'email in cui verranno descritte alcune delle ragioni per cui ciò potrebbe essere avvenuto.

Se chiudiamo un conto, di solito è a causa di uno dei seguenti motivi:

  • Non siamo stati in grado di comprendere l'attività del conto;
  • o i nostri sistemi hanno rilevato qualcosa che sospettiamo essere un rischio per te, altri clienti o noi;
  • o le forze dell'ordine ci hanno specificamente incaricato di farlo.

Se non diversamente indicato, di solito ti restituiremo tutti i soldi rimanenti, non appena ci avrai fornito i dettagli di un altro conto a cui possiamo inviare il denaro.


Ci auguriamo che le norme ed i regolamenti che seguiamo sono fatte per proteggere te, gli altri clienti Monese e noi stessi dai criminali. A Monese, lavoriamo sempre per stare al passo con i reati finanziari e garantire la sicurezza dei nostri clienti.

Se hai altre domande, visita la nostra sezione FAQ per ulteriori dettagli. È inoltre possibile ottenere ulteriori informazioni sul sito Web FCA .

Se ritieni che il tuo conto sia stato ingiustamente bloccato o chiuso, ti preghiamo di inviarci un'e-mail a complaints@monese.com o visita il sito Web Financial Ombudsman. Puoi trovare i dettagli della nostra procedura di reclamo al paragrafo 20 dei nostri Termini e Condizioni.


Alex
Share this article